Arazzo

arazzo

L'arazzo è una forma di arte tessile che si pone a metà strada tra l'artigianato e la rapprentazione artistica. Tecnicamente è un tessuto a dominante di trama (poiché a lavoro finito l'ordito non si vede) realizzato a mano su un telaio e destinato a rivestire le pareti. Solitamente di ampio formato, rappresenta grandi disegni molto dettagliati. Il disegno preparatorio, o cartone, di un arazzo veniva realizzato da un pittore, anche di una certa fama: il risultato finale dipendeva dall'abilità dell'artigiano incaricato dell'esecuzione. Il termine italiano "arazzo" deriva dal nome della città francese di Arras, dove, nel Medioevo, venivano prodotti i migliori arazzi,che è individuato dentro Fiandra, che allora stava producenda, in XVI secolo, principalmente a Bruxelles ed infine l'abilità di gobelin è stato portato all'alto livello di perfezione in Francia.

In lingua russa "l'arrazzo" se dice "gobelin", il nome ottenuto dalla famiglia, di cui il nome è passato alla fabbrica ha appartenuto ad esso, alla località, dove è stato organizzato ed ai relativi articoli. L'antenato di questa famiglia, tintoriale Gilles Gobbelen, dopo essere arrivato nel regno del re francese Francois della I da Reims a Parigi, ha stabilito non lontano da questa città, sul flusso di Bièvre, casa della tintura per la pelliccia. I relativi eredi in secolo 16 hanno continuato a contenere questa istituzione ed hanno aggiunto ad esso la moquette che tesse come quelle, come esso erano famosi allora Fiandra. Colbert' casa e tessitura della tintura comprata grande Luigi XIV di Francia, assegnate il loro statuto, rifornimenti dei ricchi e nuova costruzione e generate, così, " Fabbrica reale del'arazzo; , gli impianti di che come conseguenza dei relativi alti costi spedicono quasi esclusivamente alla decorazione dei palazzi reali, ai regali e soltanto nei casi rari hanno fornito la vendita. Nonostante l'importanza dei dispendii, che stavano richiedendi per il contenuto delle tessile dei arazzi e di non portare le palette, ha continuato ad esistere con tutti i governi da allora variabili della Francia ed esiste finora come l'istituzione artistica, che compone l'orgoglio della Francia.

arazzo

I più belli arazzi hanno la tecnica semplice di reticolato, ma richiede del padrone molta pazienza, l'esperienza e la conoscenza artistica: da un buon tessitore dei arazzi può essere soltanto l'artista istruito, nel suo pittore gentile, l'ha differito dal presente soltanto il fatto che i suoi mezzi consistono non in il tessuto, della gamma di colori con le vernici e delle spazzole e della base del cotone, delle bobine con la pelliccia many-colored e delle barrette abili; poiché per esso è necessaria da riprodurre gli originali, vernici dell'olio o dell'affresco ed oltre quasi sempre agli originali di prima classe, quindi per copiarli con l'esattezza sufficiente, deve avere conoscenza nella pittura, nella coloritura e nella luce e proteggere non di meno che il pittore reale, ma sopra il quel, possiede persino e la conoscenza completa dei relativi mezzi speciali.

Molti pensano quel arazzo - questo ricamo, ma questo non è interamente corretto. La tecnologia della produzione dei arazzo è di due tipi: alcuni si tessono sulla macchina utensile, in cui la base è allungata nella posizione perpendicolare; ciò è più dalla strada, difficile, ma i arazzi più unici sono stati fatti precisamente in questa tecnologia; un altro arazzo, con la tessile di che la base ha posizione orizzontale, è facilitato considerevolmente con cui i lavori dell'operaio. Tessile nazionali parigine dal 1826. che è occupato dalla produzione esclusivamente dei arazzo di nella prima tecnologia.

Il trasferimento dei profili dell'originale con il sussidio della carta di tracciato ed il carbone sulla base il tessitore del'arazzo è disposto dalla parte posteriore dei suoi lavori futuri e comincia a lavorare dalle piccole bobine, a cui è ferireita la pelliccia di tutti i colori e sfumature vari, che sono incontrati nella coloritura dell'originale. Passando la bobina con la pelliccia di tutto il colore con la base ed avviluppando da esso gli ultimi, ripete questo funzionamento il numero di volte richiesto ed allora getta la bobina precedente e comincia per altro con la pelliccia di un'altra sfumatura, per rinviare alla prima bobina, quando è richiesto ancora. Il tessitore con esperienza del'arazzo può rendere circa 28 quadrati. cm del'arazzo fatto a mano durante il giorno. Di conseguenza i grandi arazzi possono essere incontrati molto raramente sul mercato ed il loro prezzo è elevato. La circostanza che un padrone può funzionare soltanto alla piccola parte del'arazzo, rende possibile per parecchi tessitori, per partecipare simultaneamente all'esecuzione una ed allo stesso arazzo. I arazzisono fabbricati dalla pelliccia, a volte l'aggiunta di seta.

Se prego, non confondete il arazzo fatto a mano ed il arazzo macchina fatto con l'uso della tessitura, macchine utensili automatizzate, di che producono il arazzo con i milionesimi funzionamenti della stampa e di cui ha ogni proprietario.Tali arazzi non hanno alcun valore artistico e diventare immediatamente più poco costosi, dopo voi lo hanno effettuato dal deposito. I depositi dei arazzi sono coperti precisamente di tali arazzi, là è molto pochi posti, in cui potete comprare il arazzo che soltanto rialzo del prezzo nel corso di tempo.