I Dati nelle tappeti orientali

Sulle tappeti orientali l'artigiano a volte fa l'iscrizione della sua firma, anche si aggiungia il data dirretamente sulle disegni del tappeto orientale. Si usano anche i elementi della calligrafia arabica (leggere nel capitolo la firma del tessitore. la sua presenza nel tappeto fatto a mano). Oggi il mercato è decisamente orientato ai tappeti di villaggio dove l'annodatore esprime nella tessitura la propria cultura. È, invece, in netta diminuzione l'interesse verso quei prodotti delle grosse manifatture che si dedicano a prodotti assolutamente commerciali.L'artigiano di villagio conosca meglio i cifri, e non conosca sempre l'alfabeto e la grammatica. Per questo la tradizione dei tessitori transpersa i secoli e si tramanda come una tradizione molto rustica.

Una grande confuzione è successa con il transizione di qualchi paesi dove esistono i tappeti fatti a mano del calendario lunare (" lunario ") in calendario solare (" solario "), 20 anni di XX secolo. In paesi musulmani ortdossi un anno solare ero eguale a qualchi coefficenti per il trasferimento del calendario lunare al calendario grigoriano.

In fine, esiste anche il problema di falsificazione del tappeto dell'Antichita con un ata vecchia per transformarlo in tappeto vero dell'Antichita. Qualchi venditori transformono solo una piccola parte del tappeto, quella con il data, e si aggiongono un altro periodo con un siecolo immaginato,con qualche decine o anche trentine.

Dunque, cercare (e sopratutto trovare!) è un'avventura molto speciale ; allora dovete essere attenti e non fidarvi al data!

I dati islamici nelli tappeto antichi

Alcuni tappeti antichi recano su un lato il data della loro realizzazione (il data è espressa secondo il calendario musulmano e in caratteri orientali) che tuttavia va considerata solo dopo aver analizzato e datato il tappeto nella sua complessità (ad esempio,XVII, XVIII XIX). Infatti, il data intessuta su di un tappeto, non ne stabilisce sempre l'età in quanto, trattandosi di pochi punti.Se usano una formula come:

il data del calendario lunare+622 - (il data islamica / 33.7) = il data grigoriana.

In questo senso, abbiamo un cifra come "1280".Per verificarla facciamo questo:il data islamica 1280 plus 622 meno 38(il risultato della divisione1280 al 33.7) = il data grigoriana 1864.

I dati islamici nelli tappeti "giovani"

In anni 20 di XIX secolo in Turchia e in " Persia " (Iran attuale) c'ero determinato un nuovo calendario (solare) per mettere in sintonia la durata del mese islamico con il mese occidentale (nell'area caucasia si usa prima la Turchia e l'Iran altri paesi il calendario solare per causa del controllo russo della regione). Il primo mese si chiama quello della fuga di Maometto del Mecca alla Medina in 622.

Per calcolare il trasfirmento del calendario solare in calendario lunare potete usare questa formula:

il data solare islamica + 622 = il data grigoriano (non abbiamo piu bisogna del coefficente per calcolare il calendario lunario)
(Dovete anche essere prudenti con le date. Il capodanno nell'Oriente e nell'area grigoriana non sono sempre le stesse).

In questo senso, abbiamo un già tessuta come "1376".Per verificarla facciamo questo:un data islamica 1376 plus 622 eguale il data 1998 .

I numeri arabi che se usano per datare i tappeti

numeri arabi

I numeri arabi, prima conosciuti come numeri indo-arabici, o anche come numeri indiani, numeri indù, numeri arabi occidentali, numeri europei, o numeri occidentali, sono la rappresentazione simbolica più comune al mondo. Sono considerati una pietra miliare nello sviluppo della matematica.

Sul questa forografia se vede un tappeto iraniano della tribu Kashkai con il data. Provate cercare qua i numeri arabi che formano il data. Quindi trasformate il numero islamico in numero occidentale e convertite il data islamica in data grigoriana ( il suggerimento: questo tappeto se presenta come veramente nuovo, giovane;il tappeto ero fatto dopo la Seconda Guerra Mondiale)

tappeto iraniano della tribu Kashkai

Per controlare la vostra risposta