Tipi di Tappeti —> Tappeti Turkestan Occidentale

Tappeti Chodor

tappeti chodor

Forse discendenti da un gruppo Yomut, i Chodor intorno al XIX secolo si spostarono nell'area limitrofa al principato di Khiva, perdendo però progressivamente la propria identità a causa di numerosi matrimoni con membri appartenenti alle tribù vicine.
Della loro produzione tessile si possiedono esemplari piuttosto tardi, che risalgono alla seconda metà dell'Ottocento e, sia nell'esecuzione che nei disegni, esprimono ormai tutte le caratteristiche di decadenza della manifattura turkmena.

Caratteristiche Tecniche e materiali

I tappeti hanno una struttura grossolana, ampie fasce di bordura a kilim baft, nappine policrome e orditi lasciati liberi molto lunghi.

Caratteristiche Iconografiche

1 disegni, fitti e affiancati l'uno all'altro, raramente riescono a esprimere una vera e propria armonia compositiva. Il gul primario dei Chodor è suddiviso in quattro parti, ognuna delle quali con curiose stilizzazioni di uccelli a cresta; nei manufatti tardi i gul possono persino sporgere per metà lungo i bordi.

Colori

Le tinte costituiscono la particolarità più rilevante dei manufatti annodati dai Chodor. Presentano campi viola-marrone o porpora chiaro e decori rossi, bianchi e blu.