Glossario dei tappeti orientali

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

ABRASH — Fasce di screziatura nelle tonalità di uno stesso colore dovute alla tintura delle fibre in bagni diversi. Diventano sempre più evidenti con il trascorrere del tempo.

ADLER — Termine tedesco di uso commerciale, piuttosto improprio, per indicare i tappeti Kazak Chelabard con disegno ad aquila.

AFSHAN — Aggettivo persiano che significa "sparso". Si usa per indicare un motivo di derivazione safavide con disegni a palmette e foglie biforcute, poste con andamento direzionale a vortice.

AINA-GOTSCHAK — Motivo decorativo con campo ripartito in piccoli riquadri ornati da disegni uncinati. Si ritrova con frequenza sulle torbe e sulle chuval turkmene.

AlNA GUL — Decoro turkmeno composto da un gul inserito in poligoni rettangolari.

AlNA-KAP — Custodie annodate dalle donne turkmene e utilizzate per conservare gli specchi.

ALCHAGULCHICHI — Minuto e fitto disegno con fiori di pruno, caratteristico dei tappeti Chichi.

ARIANA — Denominazione commerciale delle imitazioni turche o di altri Paesi dell'Oriente dei tappeti Heriz o Bakshayesh d'epoca.

AZERI — Denominazione commerciale dei tappeti di recente manifattura provenienti dall'area caucasica dell'Azerbaigian.