Glossario dei tappeti orientali

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

GAB GHORANI — Antiche copertine del Corano realizzate in cuoio e impreziosite da gemme e lamine d'oro o d'argento. Nella storia dell'iconografia del tappeto rivestono un ruolo fondamentale, poiché il loro impianto può aver ispirato la struttura dei manufatti a medaglione centrale.

GABBEH — Tappeti dalle numerose trame e con vello molto alto. Morbidi e flosci, vengono utilizzati dai nomadi anche come coperte.

GADDY — Cartone che riproduce metà del disegno di un tappeto.

GENTLEMEN'S PATTERN — Denominazione anglosassone utilizzata per indicare i prestigiosi esemplari ottocenteschi dell'area di Farahan, con il classico impianto a medaglione.

GERMECH — Piccolo tappeto teso da uno stipite all'altro della porta della yurta perché non entrino la polvere e la sabbia.

GHALI (KHALI) — Termine persiano con cui sì indica il tappeto principale della casa, con dimensioni che partono da 2,00 x 3,00 m.

GHALICEH — Vedi Dozar.

GIARDINO, TAPPETO A — Tappeto dal campo diviso in riquadri che riproducono lussureggianti aiuole. Questo motivo decorativo è caratteristico della Persia di epoca safavide.

GlOFTI O JUFTI, NODO — Nodo molto largo utilizzato nelle manifatture d'epoca quando si voleva dar risalto a disegni rettilinei; oggi invece si usa in tappeti di qualità scadente, in quanto permette una lavorazione veloce, ma approssimativa, e un sensibile risparmio di filati.

GOL FARANGH — Disegni floreali d'ispirazione occidentale. Il termine, infatti, significa "fiore straniero".

GOLDANI — Termine persiano ("a vaso") che indica un ricco motivo floreale caratterizzato dal ripetersi di vasi con fiori.

GOL-E-BOLBOL — Termine persiano che significa "fiore e usignolo": riproduce motivi floreali, spesso delle rose, e figure ornitologiche.

GORBAGHE GUL — Detto anche "gul a rana", corrisponde a un motivo cruciforme utilizzato soprattutto dai Tekè come decoro minore.

GOTSCHAK — Motivo a uncino tipico dei tappeti turkmeni.

GRANCHIO, DISEGNO A — Vedi Kharchanghi.

GRIGLIA — Suddivisione del campo in parti regolari.

Gin. — Presso i Turkmeni, elemento decorativo geometrico, ma di probabile ispirazione floreale.

GUL DI MEMLING — Decorazione molto ricorrente nei tappeti turkmeni, anatolici e caucasici. Si imposta su un poligono uncinato.

GULLI-GUL — Termine che significa "gulfiorito". Si tratta di un particolare tipo di gul turkmeno, con il profilo tondeggiante e l'interno quadripartito decorato da motivi d'ispirazione floreale.

GYAK — Motivo delle bordure secondarie di alcuni tappeti turkmeni a piccoli tratti diagonali.