Tipi di Tappeti —> Tappeti Turchi

Area di Kayseri

tappeti kayseri

Città della Cappadocia, Kayseri è un centro di antichissima tradizione. Chiamato Cesarea all'epoca dell'Impero romano, crebbe d'importanza nel periodo selgiuchide e in quello ottomano.

Caratteristiche Tecniche e materiali

Per la struttura dei tappeti di Kayseri viene utilizzata per Io più la lana, sebbene qualche esemplare venga realizzato in seta quando si vogliono imitare gli stilemi di Herekè. Per il vello oltre la lana e la seta si utilizza sempre più frequentemente il cotone mercerizzato, che conferisce al tappeto una particolare freddezza e una strana consistenza al tatto.
In genere i nodi hanno una media densità, ma alcuni esemplari pregiati presentano una fitta annodatura, in particolar modo quelli che imitano gli Herekè.

Caratteristiche Iconografiche

I tappeti ottocenteschi sono oggi molto rari, decorati da ricchi medaglioni dalle bordure a viticci o con tradizionali motivi a preghiera, talvolta influenzati dallo stile mejid. La produzione attuale, molto florida anche nelle zone limitrofe, ma promossa solo per esigenze commerciali, segue spesso stilemi persiani e ottomani. Nell'area di Kayseri vengono tessuti anche esemplari a preghiera multipla detti saf, in genere destinati all'esportazione.

Colori

Colori pastello che spaziano dal blu intenso, al giallo, verde, rosso di tutte le tonalità, bianco avorio, azzurro, usati con cura sugli esemplari di vecchia manifattura, hanno conferito ai tappeti una delicata e armoniosa disposizione cromatica.
Lo stile mejid ha però sostituito l'equilibrata tonalità della produzione precedente con l'utilizzo di tinte molto più violente e contrastanti.

Il taccuino dell esperto

Poiché ai giorni nostri i tappeti delia zona sono solitamente realizzati in cotone mercerizzato, lucido quando è nuovo, ma poco resistente, i colori di tali tappeti con il tempo perdono il loro originario splendore, in quanto questa fibra tessile se viene lavata tende a opacizzarsi. Alcuni scadenti manufatti attuali sono tinti con sostanze all'anilina e perciò anche con il passar degli anni mantengono una colorazione troppo vivace e stridente.