Tipi di Tappeti —> Tappeti Turchi

Area di Megrì

tappeti megri

Sulla costa sudoccidentale della penisola anatolica sorge il piccolo porto di Megrì, un tempo chiamato Fethiye. Il centro era già in passato un importante scalo commerciale, noto per la produzione di tappeti, che venivano annodati anche nei villaggi limitrofi, dove si produceva lana di buona qualità.

Caratteristiche Tecniche e materiali

La manifattura è di buona qualità, dal momento che è stata realizzata ancora secondo i dettami della tradizione. In alcuni tappeti ci sono testate d'armatura kilim baft larghe e ben evidenti, con sfondo rosso.

Caratteristiche Iconografiche

Appartengono alla produzione ottocentesca alcuni rari esemplari, che costituiscono un'originale interpretazione dei tappeti a preghiera. Hanno il campo suddiviso in due strisce verticali, in certi casi anche tre, poste su fondo di diverso colore, solitamente rosso e blu. La struttura riprende quella degli antichi tappeti a nicchia multipla suddivisi da colonne; ogni parte termina in alto e in basso con una punta, chiaro riferimento all'arco del mehrab. Molte cornici delimitano la bordura; fra queste la maggiore più esterna ha sfondo bianco con motivi a losanghe uncinate; la principale interna si staglia su di un giallo ocra con uno stilizzato motivo a viticcio.
A partire dalla seconda metà di questo secolo la produzione locale, fino a quel momento poco sensibile alle influenze decorative straniere, ha iniziato a seguire lo stile mejid, realizzando perciò decori a mazzi di rose distribuiti su di un campo monocromatico, in genere rosso.

Colori

Le impostazioni a strisce creano un interessante gioco dei colori, fra cui prevalgono il giallo, il blu, il rosso e l'avorio.