Tipi di Tappeti —> Tappeti Turchi

Area di Qanakkale

Non lontano da Bergama vi è la città di Canakkale che, insieme ai vicini villaggi di Ezinè, Manyas, Balikesir e Kirnè, costituisce un'interessante area di produzione.
I tappeti dell'intera zona sui mercati occidentali sono denominati Canakkale, poiché questa città è il centro di raccolta e smistamento di tutti prodotti dei villaggi limitrofi.

Caratteristiche Tecniche e materiali

Vi si annodano tappeti semplici, ma qualitativamente pregevoli, soprattutto perché realizzati secondo le migliori tradizioni delle manifatture domestiche.
Anche nelle caratteristiche tecniche i manufatti sono per tanti aspetti simili rispetto alla limitrofa produzione di Bergama, ma possiedono un'inferiore densità di nodi. Le testate d'armatura sono larghe e ben evidenti, con sfondo rosso e a strisce gialle e nere.

Caratteristiche Iconografiche

Le influenze caucasiche sono in genere dominanti sia nei decori di campo sia nelle bordure. Nel campo prevale di solito un quadrato centrale, con due quadrati sia nella parte superiore che in quella inferiore (1 + 4); l'impianto iconografico ricorda quelli di Bergama e dei Karachop del Caucaso. Non mancano esemplari con impianto a doppia nicchia o con due medaglioni sovrapposti, che riprendono la tipologia a ruota. A Ezinè inoltre risiedono gruppi azerbaigiani e la loro presenza ha permesso al locale patrimonio iconografico di arricchirsi con altri motivi di origine caucasica; non è raro, per esempio, trovarvi le tipiche foglie dentate. Abbastanza diffusi anche gulturkmeni, soprattutto nella tipologia detta guidi Memling, utilizzati come disegni di riempimento per l'intero campo.

Colori

I colori sono molto simili a quelli utilizzati nella vicina Bergama ma, per schiarire l'effetto d'insieme, nella zona si usano anche il verde, l'azzurro, l'arancione chiaro e il giallo brillante.