tappeti sarugh

Tipi di Tappeti —> Tappeti Persiani

Tappeti Sarugh

La cittadina di Sarugh negli ultimi decenni dell'Ottocento fu. il centro propulsore della produzione destinata al mercato statunitense, al punto che i manufatti del periodo vengono annoverati con la significativa denominazione di Sarugh americani. Si tratta di esemplari ancora oggi molto ricercati e apprezzati sui mercati occidentali, poiché non mancano di eleganza e testimoniano un particolare momento della locale arte ottocentesca.
I Sarugh Mahageran d'epoca sono rinomati per la qualità esecutiva, che conferisce loro una morbida consistenza, e per la delicatissima disposizione cromatica di colori, tra cui predomina il rosa dughì.

Caratteristiche Tecniche e materiali

Il vello è piuttosto alto, in genere 11 o 12 millimetri, dì buona resistenza, ma poco adatto alla definizione dei contorni decorativi, che risultano piuttosto confusi. Gli artigiani di un tempo dedicavano particolare cura al trattamento della lana, che dopo essere stata sottoposta a particolari processi di lavaggio veniva filata a mano. La moderna produzione dei Sarugh si distingue ancora per l'ottima qualità dei materiali, avvalendosi pure dell'opera dei più esperti annodatori della zona, in grado di realizzare decori precisi ed elegantissimi, valorizzati da un equilibrio cromatico davvero sorprendente.

tappeto sarugh Caratteristiche Iconografiche

Nel gruppo dei Sarugh americani si annoverano esemplari decisamente omogenei in quanto a caratteristiche decorative.
Generalmente negli impianti attorno a un medaglione si dispongono mazzi di fiori e ramages che spiccano su uno sfondo dalla delicata tonalità rosa aranciata, detta dughi. Per compensare l'esuberanza naturalistica del campo, i maestri del tempo scelsero per lo più una stilizzata bordura herati, con un'elegante alternanza di piccole rose, palmette e diamanti collegati da tralci. Nonostante il prevalere di questi schemi, è da ricordare che non mancano esempi decorativi diversi, sia per il campo che per le bordure. I Sarugh moderni propongono nei disegni molteplici motivi: alcuni si richiamano agli schemi dei manufatti ottocenteschi, altri sono impostati su una maggior stilizzazione dei decori floreali e del motivo herati.

Colori

In passato i filati di lana dei Sarugh americani venivano fatti bollire in una soluzione di allume, un mordente minerale che prepara le fibre a ricevere il colore.
Successivamente erano posti a macerare per circa due ore in una soluzione di acqua, rabbia e dugh, una sostanza costituita da yogurt acido e acqua. Acquistavano cosi un colore arancione piuttosto intenso, che però si trasformava nel caratteristico tono rosato dughi nell'ultima fase di tintura, quando i filati venivano posti per almeno 24 ore sotto l'acqua corrente. Nella moderna manifattura i colori ricorrenti sono varie tonalità di rosso brillante, il rosa dughi o intenso e un caldissimo avorio tendente al giallo.

Il taccuino dell esperto

L'annodatura molto fitta e. l'abbondanza della trama con il passare del tempo conferiscono ai tappeti Sarugh minore elasticità. L'ordito, diventato fragile, sì rompe, per cui tecnicamente si dice che il tappeto "canta" ed è per questo che gli esemplari richiedono una manutenzione molto accurata.